Come il COVID-19 ha influito sul Project Management e sul lavoro dei tecnici ospedalieri


Relatore
Presidente S.I.A.I.S.
Presidente IFHE

Abstract

IT Italiano

Per i Project Manager, l'impatto del COVID-19 è stato estremamente impegnativo. La dipendenza dal lavoro in remoto ha ostacolato l'approccio collaborativo spesso condiviso all'interno di un ambiente di squadra tradizionale. I lockdown hanno causato gravi interruzioni alle catene di approvvigionamento, aumentando esponenzialmente i rischi legati alla gestione dei progetti.
Anche dopo l’emergenza pandemica, la gestione dei progetti rimane la chiave del successo per molti progetti ospedalieri/sanitari e lavori edili.
Gestire la complessità, come durante la pandemia, richiede ulteriori competenze tecniche e gli obiettivi possono essere raggiunti con ampia comunicazione, collaborazione e innovazione. La pandemia di Covid-19 ha presentato una serie di sfide nuove e acute e serve a ricordare che oggi viviamo tutti in un mondo complesso e imprevedibile. L'articolo dimostra la prospettiva della scienza della complessità, che offre un quadro per creare resilienza e agilità quando il futuro è incerto.
Un punto importante nei progetti di strutture sanitarie è la creazione di spazi flessibili personalizzati nell'assistenza sanitaria e il riutilizzo adattivo. Un altro aspetto esamina la verifica del futuro e la gestione della flessibilità del design. Inoltre, verrà esplorato l'uso dell'approccio Value Management e del BIM nel contesto della realizzazione di aree per l’emergenza, fornendo l'opportunità di trasformare l'esperienza della pandemia in sistemi di apprendimento più agili e resilienti.

IT English

Not available

Follow us

Dì la tua anche sulle nostre pagine social, aiutaci a crescere!

Follow us

Dì la tua anche sulle nostre pagine social, aiutaci a crescere!